Seleziona una pagina

Sei qui: Home » Aggiornamento dell’algoritmo di Google a marzo 2019: Core update o Florida 2

Google ha rilasciato un nuovo aggiornamento per l’algoritmo di ricerca. Quando? Il 12 marzo del 2019. Google rilascia molti aggiornamenti durante l’anno ma sono davvero pochissimi quelli che conferma. Il fatto che l’aggiornamento del 12 marzo sia stato confermato da Google con un tweet vuol dire solo una cosa: l’aggiornamento dell’algoritmo di ranking è molto importante e impattante rispetto agli altri.

Con questo tweet Google ha comunicato l’aggiornamento e ha ribadito che gli aggiornamenti avvengono molto volte durante l’anno e servono per migliorare il sistema di ricerca per parole chiave per il posizionamento e la SERP.

 



Avete analizzato la SERP e il posizionamento del vostro sito? Dove siete finiti? Molti siti sono retrocessi. Molti hanno scalato le vette di Google. Qual è il consiglio di Google? Concentrarsi sui contenuti di qualità “Content is King”.    

Quando è avvenuto l’aggiornamento?

Il 12 marzo del 2019 è iniziato l’aggiornamento dell’algoritmo e da allora i siti di tutto il mondo hanno iniziato ad avere effetti negativi ed effetti positivi sul posizionamento. Il primo articolo a riguardo è uscito su Search Engine Land.    

Come si chiama l’aggiornamento? Core update

Nei primi due giorni subito dopo il rilascio l’aggiornamento è stato ribattezzato con il nome di Florida 2 da Brett Tabke, proprietario del forum WebmasterWorld, poco c’entra con l’aggiornamento Florida dell’algoritmo di Google avvenuto nel 2003. Il nome Florida era stato dato perché a novembre del 2003 si era svolta una conferenza a PubCon in Florida con alcuni dei più importanti esperti di SEO e di marketing e questo ultimo aggiornamento di marzo 2019 è avvenuto, lo stesso, dopo una conferenza in Florida. Nella sostanza, però, l’aggiornamento Florida e Florida 2 sono molto diversi. L’unica cosa che hanno in comune è che sono stati definiti “grandi aggiornamenti” per la SEO e il posizionamento. In realtà Google ha specificato che il nome dell’aggiornamento dell’algoritmo è Core update.

Perché è importante?

Perché Google rilascia moltissimi aggiornamenti durante l’anno senza farne troppa pubblicità; invece, questa volta ne ha dato comunicazione. Dal 12 marzo, data di rilascio dell’aggiornamento, il posizionamento di molti siti in tutti il mondo è stato cambiato.

Ma di cosa si tratta?

Purtroppo è ancora troppo presto per capire esattamente quali nuove caratteristiche sono entrate a far parte dell’algoritmo di Google.

Palese però è il fatto che il posizionamento di molti siti sia stato sconvolto e alcuni abbiano peggiorato la loro posizione sui motori di ricerca, mentre altri ne abbiano beneficiato.

Che Google stia studiando un sistema sempre più meritocratico non ha dubbio. Speriamo continui così in modo da scoraggiare tecniche “scorrette” e che favorisca la giusta posizione per tecniche di posizionamento “corrette”.

Ma quali sono i giusti fili da tessere per aumentare il posizionamento di un sito ed approdare in prima pagina su Google? Lo scopriremo solo con il tempo, restando aggiornati, curando e aggiornando il nostro sito costantemente e creando contenuti unici e di qualità.