Seleziona una pagina

Sei qui: Home » Come annullare le modifiche in WordPress

Hai inserito un nuovo contenuto su una pagina del tuo sito in WordPress ma qualcosa è andato storto e non sai più come tornare indietro? Hai involontariamente cancellato tutto dalla pagina e temi di non riuscire più a recuperare il contenuto? Oppure vuoi semplicemente riportare il contenuto alla versione precedente perché la reputi migliore?

Sei nel posto giusto. Non farti prendere dal panico. Leggi questa guida in cui spieghiamo come annullare le modifiche in WordPress.

 

Come annullare le modifiche in WordPress

Fase 1: accedi alla sezione “revisioni” presente in ogni pagina di WordPress

Fortunatamente WordPress possiede una funzionalità di salvataggio automatica, a cui si accede entrando su “modifica pagina” e selezionando “revisioni” nel pannello a destra della schermata di WordPress.

Fase 2: Seleziona la versione che vuoi ripristinare

Selezionando “revisioni” si apre una schermata che riporta le revisioni che hai salvato della pagina corrente. In questo modo puoi visualizzare le revisioni cliccando sui pulsanti “precedente” o “successivo” oppure muovendo il cursore sulla barra centrale in alto,

Nella schermata in basso, WordPress evidenzia il confronto tra la versione selezionata e quella precedente.

Fase 3: ripristina la revisione precedente

Bene, ci siamo. Stiamo finalmente per ripristinare la versione precedente. Ma esistono due modi per farlo. Infatti, WordPress ti da la possibilità di:

  • recuperare completamente il contenuto della versione precedente
  • recuperare manualmente solo parte del contenuto usando il copia e incolla

Di seguito le due guide per intervenire in entrambi i casi.

Ripristino completo del contenuto della versione precedente

Scegli la versione che desideri ripristinare, normalmente si tratta della versione precedente all’ultima salvata, e seleziona il pulsante “ripristina questa versione”. Così facendo, WordPress sostituirà interamente il contenuto attuale con quello della revisione selezionata.

Ripristino manuale di parte del contenuto usando il copia e incolla

Significa copiare dalla schermata delle revisioni il contenuto che ci interessa e incollarlo nell’editor originario presente in “modifica pagina”.

Come annullare un annullamento?

Se hai ripristinato una vecchia versione ma poi hai cambiato idea. Niente paura. È possibile rientrare nella stessa interfaccia delle revisioni e ripristinarla nuovamente. Infatti, WordPress salva tutte le versioni salvate precedentemente quindi il tuo contenuto sarà sempre a disposizione.

 

Che differenza c’è tra “salvataggi automatici” e “revisioni”?

Le revisioni, di cui abbiamo parlato finora, sono versioni di salvataggi che tu hai manualmente fatto; cioè cliccando su salva bozza oppure su aggiorna. Invece i salvataggi automatici sono memorizzazioni automatiche che WordPress effettua ogni 10 secondi. In questo secondo caso WordPress mantiene solo l’ultimo salvataggio ed elimina le versioni precedenti.

L’interfaccia “revisioni”, che abbiamo visto prima, consente di accedere a entrambi, revisioni e salvataggi automatici; per i quali è possibile utilizzare la stessa procedura di ripristino.

Quindi, un salvataggio automatico compare nell’interfaccia in modo praticamente identico a una revisione con la sola differenza che WordPress utilizzerà il testo di color rosso invece che nero per mettervi a conoscenza del fatto che si tratta di un salvataggio automatico e non di una revisione.

Consiglio: limita le revisioni di WordPress

WordPress mantiene tutte le versioni salvate delle vostre pagine. Però, così facendo, occupa tantissimo spazio nel database. Quindi, non lasciargli salvare versioni illimitate ma limita il numero di revisioni, seguendo la guida su come ottimizzare e limitare le revisioni di WordPress.

Io ti consiglio di limitare a un numero inferiore a 5 le revisioni delle tue pagine. Così avrai la possibilità di tornare indietro alla versione precedente ma, allo stesso tempo, non aumenterai di molto le dimensioni del database.

Consiglio 2: fai sempre un backup del tuo sito.

È importantissimo, per non rischiare di perdere il contenuto del tuo sito, effettuare sempre un backup.

Riepilogo

Riassumendo, le revisioni e i salvataggi automatici ci aiutano a recuperare il contenuto che involontariamente abbiamo modificato oppure a tornare a una versione precedente di una pagina di WordPress semplicemente perché ci piaceva di più.

Abbiamo visto i passi da seguire per ripristinare la versione precedente e dato dei consigli su come limitare il numero di versioni e come fare backup di un sito WordPress.

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo oppure lascia un commento.

Grazie.